Cremolino

Sciopero autotrasporto, fumata nera

Ci sono margini di trattativa ma anche la riunione di oggi si è conclusa con un nulla di fatto. Questo l'esito dell'incontro in prefettura tra sindacati dell'autotrasporto, aziende e associazioni datoriali e autorità portuale nel secondo giorno di sciopero del settore a Genova. "Stiamo spiegando la situazione ai lavoratori - dice Mirko Filippi, della Fit Cisl, ai varchi portuali di Sampierdarena dove sono fermi i tir - di positivo c'è che su alcuni punti forse si può lavorare, ma lo sciopero resta confermato fino alla mezzanotte di domani, sabato. Con i picchetti ai varchi merci, ma senza disagi per gli imbarchi dei traghetti". Il traffico cittadino ha retto. "La trattativa è sospesa ma per noi può ripartire a qualsiasi ora - continua il sindacalista - non so per le controparti, noi siamo per il dialogo". Tra le richieste una riduzione dei tempi d'attesa e un indennizzo economico per il tempo trascorso ai terminal, ma anche migliori condizioni di vita per i lavoratori e soprattutto di sicurezza.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie